Area 2 – Bologna

Click sull’area di interesse per visualizzare le attività specifiche attive per la sede.

 

REFERENTE DI AREA (sociale@cribo.it):
Francesco Giacomini


IL PONTE

Il Ponte è un’attività di intrattenimento, animazione e socializzazione per adulti con lievi disabilità cognitive; si svolge in via Clavature n. 6 il sabato dalle 15:00 alle 18:00.

Riferimento:
Daniela Fraone


IL CENTRO MONTANARI

Il Centro Montanari è un servizio di accompagnamento di anziani alle attività del centro sociale anziani di via Di Saliceto n. 3/21; si svolge il sabato sera dalle 19:00 alle 24:00.

Riferimento:
Andrea Turchio


CRI X TE

CRI x TE è un servizio di trasporto e supporto ad anziani per visite mediche e altre necessità; si svolge tutti i giorni in base alle richieste.

Riferimento:
Laura Lanzi


SOCIALIZZAZIONE ANZIANI

L’Attività di socializzazione anziani (progetto e-care) si svolge secondo un calendario variabile, in orari mattutini o pomeridiani infrasettimanali.

Riferimento:
Laura Lanzi


CASA FAMIGLIA

La Casa famiglia è un’attività di animazione e supporto nei compiti per i bambini ospiti della struttura. Si svolge il giovedì dalle 17:00 alle 19:00 e il sabato dalle 10:00 alle 12:00.

Riferimento:
Davide Giannico


PERCORSO GIOVANI E SALUTE AL PRATELLO

Il PerCorso Giovani e Salute al Pratello è un progetto di formazione e socializzazione in collaborazione con il Dipartimento di Giustizia Minorile presso il carcere minorile di via del Pratello. Si svolge con cadenza settimanale (lunedì o mercoledì) dalle ore 17:00 alle ore 19:00 secondo un calendario variabile.

Riferimento:
Simone Alessi


VILLAGGIO SOLIDALE “VILLA MAGRI”

Villaggio solidale Villa Magri è un progetto sperimentale in collaborazione con i Servizi sociali di Casalecchio di Reno che prevede attività di conoscenza, socializzazione e supporto agli abitanti di un condominio, per generare solidarietà e mutuo aiuto reciproco. Si svolge secondo un calendario variabile.

Riferimento:
Angela Nasi
Alessandro Buffignani


NON POSSIAMO CHIUDERE GLI OCCHI

Non possiamo chiudere gli occhi è un progetto di sensibilizzazione e in-formazione sul fenomeno della violenza contro le donne, con l’intenzione di sollecitare un cambiamento di mentalità nell’ottica di un cambiamento che inizia dall’impegno di ogni cittadino a dire “no” alla violenza di genere e ad ogni forma di violenza in generale.

Riferimento:
Diego Stellino


ACCOGLIENZA C/O ANTONIANO

Accoglienza c/o Antoniano è un’attività di socializzazione, inclusione sociale e distribuzione pasti a favore dei senza tetto e delle persone in situazione di disagio economico che frequentano il centro gestito dall’Associazione Antoniano di via Guinizzelli n. 3. Si svolge di domenica mattina dalle 10:00 alle 14:30. Nell’ambito dell’attività è possibile dare disponibilità anche per il supporto all’apprendimento della lingua italiana come seconda lingua (L2) e per l’alfabetizzazione informatica.

Riferimento:
Pasquale Isolato
Sara di Muri


MA CHE STREGA CHE SEI

Ma che strega che sei è un progetto in collaborazione con l’Associazione “Vitruvio” e prevede l’accompagnamento dei partecipanti all’evento “Ma che strega che sei” lungo tutto il percorso fino al Serraglio del torrente Aposa, con uno spazio dedicato a CRI per la promozione della cultura della non-violenza e per la visita della sede storica del comitato. Si svolge secondo un calendario variabile di sera dalle ore 20:30 alle ore 23:00.

Riferimento:
Angela Nasi
Francesco Giacomini


BOLOGNA SOTTERRANEA

Bologna Sotterranea è un progetto in collaborazione con l’Associazione “Vitruvio” e prevede l’accompagnamento dei partecipanti alla visita della Bologna sotterranea con la finalità di promuovere l’inclusione sociale e la tutela del patrimonio artistico della città e dell’ambiente, un valore che deve poter essere fruibile da tutti.

Riferimento:
Angela Nasi
Francesco Giacomini


CLOWN – LA COMPAGNIA DEGLI ASINELLI

Attività Clown – La compagnia degli asinelli presso il pronto soccorso pediatrico e i reparti ospedalieri di cardiochirurgia pediatrica e di pediatria d’urgenza dell’Ospedale Sant’Orsola di Bologna e presso la struttura anziani Cardinal Lercaro e la struttura disabili Casa Rodari di Bologna. Possono fare attività clown i volontari con qualifica specifica che si ottiene frequentando un corso apposito.

Riferimento:
Cecilia Petronella


SERVIZIO PSICOSOCIALE (SeP)

Il supporto psicosociale facilita la resilienza nell’individuo, famiglie e comunità e diventa il programma trasversale e di eccellenza per la Croce Rossa proteggendo il benessere psicosociale dei beneficiari, personale e volontari. Il Servizio Psicosociale (SeP) della Croce Rossa Italiana si muove seguendo questi Principi Guida e, in particolare:

  • si propone di contribuire alle tematiche psicosociali;
  • supportare le iniziative messe in atto dalle Aree di intervento della Croce Rossa Italiana, nelle quali è organizzata l’attività della CRI, ponendosi come strumento trasversale utile per tutti;
  • rafforzare la rete di unità locali del Servizio Psicosociale attraverso un piano strategico basato sull’analisi dei bisogni e delle vulnerabilità della comunità alla quale è rivolto il loro operato.

In particolare il SeP si indirizzerà a:

  • tutela del benessere organizzativo a favore di ogni socio della Croce Rossa Italiana con attività di tutoraggio del percorso all’interno dell’Associazione;
  • predisposizione di programmi formativi per il personale operante nelle diverse Aree al fine di renderlo consapevole dei risvolti psicosociali delle varie attività;
  • formazione di operatori qualificati in grado di costituire una massa critica che consenta alla CRI un efficace operatività delle Aree;
  • supporto allo sviluppo di progetti di attività per l’aspetto psicologico e psicosociale.

Riferimenti:
Chiara Giacometti
Ester Bianchini
Francesca Volpi
Luana Celano


Notizie

  • Convegno sul Principio di Solidarietà

    Convegno sul Principio di Solidarietà

    Laddove non esistono doveri per tutti, il più forte, il più cinico vince.  Viviamo ormai calati in modo inarrestabile nella società dei diritti, diritti a cui sembra non debbano più corrispondere doveri che possano limitarli.  Eppure, la legge fondativa della nostra Repubblica, all’articolo 2, afferma il valore della solidarietà come base della convivenza sociale:  “La …Continua a leggere »
  • Aiutaci a comperare una ambulanza nuova per Castel San Pietro Terme

    Aiutaci a comperare una ambulanza nuova per Castel San Pietro Terme

     A volte si avverte solo un lampeggiatore blu, oppure una sirena in lontananza, ma la sensazione non è mai quella di pericolo, bensì di una rassicurante presenza della Croce Rossa Italiana a Castel San Pietro Terme. Qui, con il compito di assistenza ai poco più di 20mila abitanti, i Volontari della CRI operano,  all’interno …Continua a leggere »
  • Ricordi Music School

    Ricordi Music School

    prenotazione necessaria scrivendo unamusicacheaiuta@cribo.itContinua a leggere »
  • Una nuova auto al servizio dei più bisognosi

    Una nuova auto al servizio dei più bisognosi

    Un nuovo automezzo entra a far parte della squadra operativa della Croce Rossa Italiana Comitato di Bologna, una Panda Hybrid che verrà utilizzata per il servizio quotidiano di assistenza ai cittadini più bisognosi. Questo grazie alla generosa donazione da parte del Circolo della Caccia di Bologna, fondato solo pochi anni dopo la Croce Rossa Italiana. …Continua a leggere »
  • Servizio Civile in Croce Rossa

    Servizio Civile in Croce Rossa

    Una opportunità per i giovani, una opportunità di lavoro, di esperienza e di vita. Presso il nostro Comitato di Bologna sono disponibili 8 posti per il servizio civile. Il Bando per la presentazione delle domande è in scadenza, il termine ultimo è il 26 gennaio alle ore 14.00. Gli otto giovani selezionati potranno essere assegnati …Continua a leggere »

← Vedi tutte le notizie dell'”Area 2 – Sociale” della SEDE DI BOLOGNA

← Torna a SEDE DI BOLOGNA